Sede del Convitto Nazionale Salerno

L'Associazione “Scuola Superiore di Servizio Sociale” è un gruppo coeso e motivato di laici, un gruppo di ispirazione cristiana, ma aperto al contributo di ispirazioni culturali diverse, finalizzate alla promozione dell'uomo, secondo i valori della Costituzione italiana.

L'Associazione, nata nel 1969,  ha visto il succedersi di varie fasi fino al 2009 quando, con il nuovo Statuto, ha preso la denominazione “Associazione Scuola Superiore di Servizio Sociale – ONLUS”.

In dettaglio ecco la storia dell'Associazione

Una nuova fase, con aspetti di complessità, dell'attività dell'Associazione, è iniziata con l'anno accademico 2016-2017, in quanto i criteri ministeriali, più restrittivi rispetto al passato, da osservare in rapporto al numero dei Docenti di ruolo assegnati a ciascun Corso di Laurea, hanno richiesto alla Suor Orsola Benincasa di incardinare nella sede di Napoli i Corsi della Laurea Magistrale e di rinunciare ad aprire il primo anno del Corso di Laurea triennale, rimanendo tuttavia fermo l'impegno per il completamento dei corsi, nella sede di Salerno, per gli studenti già iscritti.

L'Associazione, nella situazione non facile creatasi, in presenza anche di una domanda significativa di studenti che comunque chiedevano di potersi iscrivere e frequentare a Salerno un Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale, ha avviato rapporti di collaborazione con l'Università del Molise, Ateneo pubblico con sede in Campobasso, per la realizzazione, nell'a.a. 2016-7, di un primo anno di Corso di Laurea, presso un polo didattico che si è potuto istituire presso la sede, pure collocata nel Centro Storico di Salerno, del Convitto Nazionale “T. Tasso”. L'Associazione ha pertanto stipulato con il predetto Ateneo una Convenzione simile a quella a suo tempo stipulata con la Suor Orsola Benincasa, in cui all'Ateneo sono riservate le funzioni didattiche e all'Associazione il supporto logistico per la sede,  il personale di Segreteria, la collaborazione per i rapporti con il territorio, a valere in particolare quando, nel secondo anno di corso, dovrà attivarsi l'attività di tirocinio.

Al tempo stesso, l'Associazione prosegue autonomamente l'attività per la Formazione Continua degli Assistenti Sociali, oltre a quella di ricerca, documentazione sociale e Biblioteca, sulla base di un Protocollo d'intesa stipulato per il 2016 con l'Ordine Regionale della Campania degli Assistenti Sociali